I MODELLI, 1: come sembrare più magre

In questo post e nei successivi vediamo alcune regole che si possono applicare per correggere quelli che sono spesso considerati difetti (anche se a volte non lo sono affatto!): troppo robusta, troppo magra, troppo bassa, con forme poco abbondanti e così via. In parte queste regole si ricollegano a quanto abbiamo visto nei post sull’uso dei colori, perché l’uso di un colore piuttosto che un altro è in grado di modificare anche la percezione della forma. (per chi vuole poi approfondire l’argomento, consiglio ovviamente il mio nuovo libro “101 trucchi per sembrare più snella – e anche più alta” in cui i suggerimenti sono accompagnati da tanti esempi fotografici che mostrano le scelte SI’ e quello NO). La prima cosa da dire è che, in genere, quello che a voi appare un difetto è di solito accompagnato da un elemento da valorizzare. Un fisico robusto, tanto per fare un esempio, è di solito accompagnato da un decolletè prosperoso, piacevole da sottolineare con scollature e modelli ad hoc. Inoltre, come abbiamo visto insieme nei primi post di questo blog, è fondamentale ricordarsi che per ottenere i risultati migliori è necessario seguire sempre il proprio stile, perchè scegliere un abito adatto al nostro fisico deve sempre andare di pari passo con lo scegliere un […]

Continue reading

Che cosa sono i COLORI NEUTRI

Nei post precedenti abbiamo visto come ogni stile si distingua per un differente uso dei colori, e come è possibile utilizzare i colori per ottenere outfit unici e particolari, ma anche per sembrare più slanciate e valorizzare il proprio tipo fisico con stile. Per ampliare ulteriormente le infinite possibilità che ci vengono offerte da un uso attento del colore, un altro suggerimento è quello di fare un ampio uso delle tinte neutre, che sono quelle che ci offrono una scelta pressoché illimitata e ci danno quindi la possibilità di divertirci con abbinamenti inusuali, consentendoci di ottenere risultati che si contraddistinguono dagli accostamenti più tradizionali, e che si caratterizzano per quel tocco in più che diventa il tratto riconoscibile del nostro stile. . Ma che cosa sono esattamente le “tinte neutre”? E come funziona la visione del colore? Spiegare esattamente come si individuano le diverse tonalità non è facile, anche perché, per come è fatto l’occhio umano, la percezione di una determinata tinta cambia completamente a seconda delle tinte che ha intorno, come potete vedere nell’immagine qui sotto: i due quadratini sembrano di colori diversi, e invece sono esattamente dello stesso colore! Dimostrando che la percezione di un colore può cambiare completamente a seconda delle tinte che lo circondano. Per questo motivo […]

Continue reading

Colori – I “toni” dello stile, parte 1

I toni e le sfumature di colore da utilizzare nell’outfit hanno un’importanza fondamentale per tutti i tipo di stile. E, com’è ovvio, ogni stile si contraddistingue per diversi modi di scegliere ed abbinare le tonalità. In questi post sul colore vedremo prima di tutto quali sono i colori che contraddistinguono ogni stile (e che consentono di valorizzarlo al meglio), e poi alcuni suggerimenti pratici e “tecnici” per ottenere risultati formalmente ineccepibili, ma anche assolutamente inusuali. Partendo dal colore nei diversi stili, la donna informale appare il suo meglio con abbinamenti semplici ma armoniosi, in genere basati sull’abbinamento di toni anche vivaci (arancio, bluette, violetto) con tinte passe-partout come il jeans e il nero (come vedete nell’immagine qui sotto), cui si aggiunge il bianco nei mesi estivi. La donna classica viceversa viene valorizzata da colori piuttosto scuri o comunque molto tradizionali come nero, blu, verde bottiglia, marrone, spesso abbinati a camicie bianche o comunque chiare e a volte inaspettatamente ravvivati da capi di colori intensi che però, come abbiamo visto, utilizza quasi esclusivamente per maglie e maglioni.  Usatissimo è anche il grigio, sia da solo in tutte le sue sfumature, che abbinato a colori pastello nei mesi estivi e a tinte scure nella stagione invernale. La donna bon-ton ama giocare con tutti i colori che si […]

Continue reading

Scopri il tuo stile! PARTE 3

Proseguiamo in questa terza e ultima parte la nostra panoramica sui principali stili iniziata nei post precedenti. Il nostro stile personale infatti, come abbiamo visto, deve rispecchiare il nostro carattere e il nostro stile di vita, e quindi discende direttamente dalla nostra personalità e dal nostro modo di porci nei confronti degli altri. Scegliere quello giusto per noi è fondamentale perché ci consente di sentirci sempre noi stesse, e di essere a nostro agio in ogni ambiente e in ogni occasione, perché sentiamo di indossare i capi che ci valorizzano e ci fanno apparire sempre al meglio di noi stesse. Perché anche il capo più bello, ben modellato e di gran classe, se infilato addosso ad una donna senza rispecchiarne lo stile, dà risultati disastrosi. Mentre anche dei semplici jeans abbinati ad un top quasi anonimo possono dare risultati strepitosi, se sono in carattere con la femminilità di chi li indossa. Continuiamo quindi a vedere insieme i principali stili analizzando tre modelli che sono accomunati dall’essere piuttosto anticonformisti, anche se in modo del tutto diverso tra loro.: la “donna green”, la “donna trendy” e, per finire, la “donna artista”.   LA DONNA GREEN La donna green è, allo stesso tempo, una tradizionalista e un’anticonformista. Dal carattere socievole e riservato insieme, […]

Continue reading

Scopri il tuo stile! PARTE 2

Continuiamo la nostra panoramica sui principali stili iniziata nel post precedente. Gli stili, come abbiamo visto, discendono direttamente dal nostro carattere e dalla nostra personalità, e scegliere quello giusto per noi costituisce il primo, fondamentale punto di partenza, perché ci consente di sentirci sempre noi stesse, e di essere a nostro agio in ogni ambiente e in ogni occasione, perché sentiamo di indossare i capi più adatti a noi. Una volta individuato il nostro stile personale, infatti (che deriva anche dal nostro modo di porci nei confronti degli altri), è assai più semplice trovare quello che ci valorizza e ci fa apparire sempre al meglio. Ricordate infatti che le regole base di abbinamento fra un certo tipo fisico e i modelli/colori/outfits più adatti possono non essere sufficienti, se le scelte che facciamo non sono in linea con la nostra personalità! Continuiamo quindi a vedere insieme i principali stili analizzando due modelli che sono uno l’antitesi dell’altro: la “donna sexy” e la “donna sportiva”.   LA DONNA SEXY La donna sexy si contraddistingue per l’avere un aspetto estremamente seducente sempre e dovunque, con un look che potrebbe sembrare eccessivo, ma che viene in realtà stemperato da un modo di fare amichevole e alla mano, che rende le sue minigonne e le […]

Continue reading

Scopri il tuo stile! PARTE 1

  Per trovare il proprio stile, come abbiamo visto nei post precedenti, è fondamentale analizzare la nostra personalità. E il nostro modo di porci nei confronti degli altri. Perché, come abbiamo detto, nella scelta dell’outfit non dobbiamo considerare solo quello che si adatta al nostro tipo di fisico e lo valorizza, ma dobbiamo scegliere anche quello che si adatta alla nostra personalità, valorizzandola e facendoci sentire noi stesse come e più di un abito dal taglio perfetto. Il nostro stile personale infatti, quello che ci fa apparire sempre al meglio e che ci dona charme, per essere tale deve rispecchiare il nostro carattere e il nostro stile di vita. E per trovarlo occorre quindi, prima di tutto, fare un’attenta analisi di noi stesse. In totale, i diversi “modi di essere femminili” che abbiamo individuato sono otto: informale, classico, bon-ton (che vedremo in questo post), sexy, sportivo, green, trendy, artista. Vedremo i primi tre in questo post, due nel successivo e tre nel terzo. E poi li approfondiremo meglio, analizzandoli uno per uno, nei post successivi.   LA DONNA INFORMALE La donna informale è vivace, dinamica e disinvolta. Affabile e simpatica nel modo di trattare le persone, è comunicativa e socievole, senza però mai essere eccessiva. Grazie al suo modo di […]

Continue reading

Trovare il proprio stile

“Lo stile è avere coraggio delle proprie scelte, e anche il coraggio di dire di no.” Giorgio Armani   Trovare il proprio stile, in realtà, è piuttosto semplice. La chiave di tutto è una sola: valorizzare la propria femminilità. Esistono infatti molti modi di essere donne, e ad ognuno di essi corrisponde uno stile ben definito, che nasce dalla fusione fra il nostro gusto estetico da una parte, e la nostra personalità dall’altra. Perciò, potremmo dire che è sufficiente valorizzare il nostro modo di intendere la femminilità per trovare lo stile che più ci valorizza e che meglio si addice a noi. Che cosa vuol dire? Significa, in altre parole, che se orientiamo le nostre scelte in tema di look verso modelli che rispecchiano il nostro carattere, otterremo con poco sforzo e grande soddisfazione il nostro personalissimo stile. Che avrà il duplice vantaggio da una parte di valorizzarci dal punto di vista estetico, e dall’altra di farci sentire noi stesse: cosa che può avvenire solo se lo stile da noi scelto è in sintonia con la nostra indole. Nella scelta del nostro look, così come dell’outfit quotidiano, infatti, la personalità riveste assai più importanza rispetto all’utilizzo di modelli e canoni estetici magari formalmente ineccepibili, ma non personalizzati in alcun modo. […]

Continue reading

Che cos’è lo charme?

“La bellezza comincia nel momento in cui decidi di essere te stessa”. Coco Chanel . “Charme” è una parola francese il cui significato indica un insieme di avvenenza, eleganza, fascino e stile. L’attrattiva e il fascino di una donna infatti sono qualcosa che va ben oltre un semplice insieme di elementi che rispettano i “canoni classici” di bellezza, anche perché questi “standard” sono diversi a seconda del periodo e del luogo: quello che è giudicato un bel naso nella cultura occidentale, per gli orientali è un nasone, mentre la silhouette filiforme tanto desiderata da molte di noi è considerata poco attraente in culture in cui la donna deve essere dotata di curve prosperose. Il fascino femminile, che è impermeabile al tempo, al luogo e al cambiare delle mode, è invece dato da un equilibrio armonioso di colori e forme e dall’effetto d’insieme di molti elementi, fra i quali la personalità e il modo di porsi nei confronti degli altri: in una parola, lo charme. Possiamo quindi dire che lo charme è dato dall’armonia di volto, fisico e personalità, il tutto valorizzato dalla femminilità che ognuna di noi esprime. . . Non a caso, un volto non regolare ma interessante, che riflette una personalità determinata, risulta assai più attraente rispetto ad un volto privo di difetti ma che si dimentica facilmente, così […]

Continue reading

Lo stile, chiave della femminilità

. Lo spunto per tenere questo blog mi è venuto qualche tempo fa, in una mattina di inizio primavera, quando mi è capitato per caso di passare davanti ad una delle sedi universitarie di Firenze (dove abito) proprio nel momento in cui ne usciva una neo-laureata, circondata da una piccola folla di parenti ed amici festanti. Che la ragazza si fosse appena laureata, l’ho dedotto da un’inequivocabile corona di alloro in testa. E anche dal fatto che stava uscendo da una facoltà universitaria nel giorno in cui si discutevano le tesi di laurea. Il che faceva pensare che, nonostante tutto, si doveva trattare proprio di una neolaureata. Tutto il suo aspetto però, faceva pensare a qualcosa di totalmente diverso. Infatti, oltre ad essere truccata e pettinata come un’attrice di avanspettacolo, la malcapitata era così incredibilmente abbigliata: abito in pizzo, borsetta in velluto rivestita di strass, scarpe nere con strass, con plateau di 4-5 centimetri e tacco da 14 (almeno). Evidentemente non avvezza a portare i tacchi (e che tacchi!), la sventurata, fatti pochi passi incerti sul selciato, ha inciampato, cascando a terra fra il clamore generale. Rialzatasi a fatica dalla caduta, la neo-dottoressa, scrollatasi la polvere di dosso, ha proseguito nel suo incedere con passo malfermo. Sembrando reduce da abbondanti […]

Continue reading